Blog

Miglior friggitrice ad aria 2019

Gustare un fritto senza troppe calorie e quindi più leggero, è il sogno di ogni golosone. Ed è proprio per loro che è stata progettata la friggitrice ad aria, un apparecchio in grado di friggere qualsiasi patatina senza olio, oppure utilizzandone una quantità irrisoria (10 grammi), rispetto a quello che siamo normalmente abituati a consumare con una friggitrice tradizionale. E noi, siamo qui per spiegarvi come sia possibile tutto questo, quali sono i vantaggi che potete trarne e quali sono i modelli più adatti per le vostre esigenze. Dunque, senza perderci in ulteriori preamboli, partiamo subito con la nostra guida.

PRODOTTO Peso Dimensioni VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
6 kg 28,7 x 38,4 x 31,5 VEDI PREZZI
5 kg 38,4 x 34 x 33 VEDI PREZZI
5 kg 34,4 x 34,4 x 35,7 VEDI PREZZI
5,29 kg 39,5 x 32,5 x 29 VEDI PREZZI
4,5 kg 31 x 31 x 25 VEDI PREZZI
7 kg 23 x 33 x 31 VEDI PREZZI
6 kg 35 x 45 x 32 VEDI PREZZI
9 kg 44 x 44 x 38,5  VEDI PREZZI
8 kg 36 x 36 x 23 VEDI PREZZI
4,85 kg 29 x 32 x 33 VEDI PREZZI

Come funziona la friggitrice ad aria

Sono molte le persone che ci chiedono come sia possibile effettuare questa “magia” di friggere senza olio. In realtà, non si tratta di nessuna stregoneria legata al mondo del maghetto di Hogwarts, perché la friggitrice ad aria, non fa altro che friggere le pietanze, pensate un po’, con l’aria! Si tratta di una specie di forno ventilato, al cui interno, le temperature sono elevatissime, così elevate, da consentire di rendere l’esterno delle pietanze croccanti, mentre l’interno resta più morbido. Dentro la friggitrice ad aria, si trova solitamente un cestello che ruota ad una velocità vertiginosa (scherziamo!), che serve per cuocere qualsiasi tipo di alimento in maniera uniforme. Con questa tipologia di elettrodomestico, infatti, non potete solo friggere la patatine, ma anche cuocere la carne, il pesce e le verdure. Inoltre, ogni friggitrice ad aria che si rispetti, è anche provvista di un timer per impostare efficacemente i tempi di cottura. Solitamente, questo apparecchio è capace di arrivare a temperature molto elevate nella sua camera interno, fino a sfiorare i 200°C! Ovviamente, anche la temperature può e deve essere regolabile, perché è la pratica che rende perfetti e con il passare del tempo, sperimentando, potrete trovare la temperatura più adatta per le vostre esigenze, in modo che il cibo raggiunga il grado di croccantezza che desiderate. Questo apparecchio, non viene utilizzato solo per friggere, ma può anche sostituire il forno tradizionale, perché è in grado anche di grigliare ed arrostire, oltre che a cuocere col vapore. Ma avete bisogno di “altre scuse” per convincere vostro marito a regalarvi una friggitrice ad aria per il prossimo Natale? Continuate a leggere e scopritene tutti i vantaggi!

Vantaggi

friggitrice ad ariaUna friggitrice ad aria offre un vantaggio piuttosto evidente, quello relativo alla salute. Il fatto di poter friggere qualsiasi pietanza senza olio o con una quantità minima di prodotto, è un vantaggio così evidente, che non ha bisogno di ulteriori spiegazioni. Inoltre, si eliminano completamente i cattivi odori derivanti dalla frittura, soprattutto del pesce! Avete mai provato a friggere il baccalà a Natale o a fare una frittura di calamari in cucina? Certo, buonissimi, ma l’odore che vi resta in casa per una settimana, ne vogliamo parlare? Cuocere con l’aria rimuove del tutto questo inconveniente e non ci costringe a lavare tende e soprammobili per eliminare il più in fretta possibile il cattivo odore. Poi, non è da sottovalutare nemmeno l’aspetto legato alla sicurezza. Una volta impostato il timer, la friggitrice ad aria si spegne automaticamente, non brucia le pietanze e non c’è il pericolo che qualcuno possa rovesciarsi addosso dell’olio bollente. Inoltre, eviterete di schizzare tutta la cucina di olio; già questo dovrebbe invogliare al suo acquisto! Infine, ma non per questo meno importante, possiamo cuocere anche alimenti congelati e una volta terminato, sganciare il cestello e lavarlo comodamente nella lavastoviglie.

Tanti pro, ma anche qualche contro

Nessuno è perfetto, nemmeno la friggitrice ad aria. Ahimè, lo sapevo che tutto questo non poteva durare per sempre! Scherzo, i lati negativi ci sono, ma quasi trascurabili visti quelli positivi, tuttavia, è corretto elencarli in ogni caso. Innanzitutto, con la friggitrice ad aria, bisogna fare molta attenzione a friggere i cibi con un’impanatura croccante. Se tutti gli elementi non sono “legati” assieme in maniera corretta, si rischia di ritrovarsi del cibo cotto, con una parte croccante completamente “staccata” dallo stesso. Inoltre, per arrivare alle temperature elevate di cui sopra, necessitano di un consumo energetico non indifferente. Alcune friggitrici arrivano a consumare anche 2000 W. Ovviamente, si sconsiglia di utilizzarle mentre si hanno già in funzione altri potenti elettrodomestici, altrimenti si rischia il distacco della corrente elettrica per eccessivo consumo e oltrepasso della soglia massima. Ovviamente, quest’ultimo inconveniente, va a fare da contraltare col risparmio di gas ed olio che utilizziamo con le friggitrici tradizionali.

Considerazioni finali

friggitrice ad ariaCome per qualsiasi altro prodotto, anche i prezzi per l’acquisto della friggitrice ad aria varia da modello a modello. Per lo più, i prezzi oscillano tra un minimo di 60 euro, fino ad un massimo di 400 euro per gli apparecchi professionali, da utilizzare nelle cucine di bar, ristoranti e locali, per una cucina salutare. Queste ultime, ovviamente, offrono un ventaglio di modi di cucinare così ampio, da far impallidire qualsiasi altra friggitrice. Non solo questo, anche i materiali sono migliori e spesso e volentieri, vengono ingaggiati dalle case produttrici, veri e propri designer internazionali, per dare ai loro prodotti forme e colori esclusivi, perché si sa: anche l’occhio vuole la sua parte. Prima dell’acquisto di una friggitrice ad aria, ci sono molti aspetti che vanno presi in considerazione, primo fra tutti il consumo energetico. Per un utilizzo domestico, consigliamo un prodotto da 1400 W o giù di li, in grado di svolgere qualsiasi tipo di cottura “fatta in casa”. Poi, vanno prese in considerazione le funzioni disponibili, per noi, sono indispensabili quelle del timer, lo spegnimento automatico e la regolazione della potenza, mentre tutte le altre, sono “accessorie”, ma comunque interessanti per molti. Non va sottovalutata, nemmeno la capienza del prodotto. Generalmente, per una coppia di persone, va bene anche il cestello da 1kg, ma per famiglie più numerose, potrebbe essere utile un cestello più capiente, diciamo da 3kg. Infine l’estetica. Quanto è importante per voi? Più donate importanza a questo aspetto e più i prezzi “lievitano”. Un consiglio? La friggitrice ad aria oggi è indispensabile per una cucina salutare, non dovete fare molto per convincere vostro marito per inserirla come prossimo regalo di Natale (o di compleanno, ecc.).